Terna e l’abilitazione delle Unità Produttive, la fine lavori Enel e i flussi telematici: meglio uno “screenshot”

Alcune delle informazioni di questo articolo sono superate, qua ulteriori approfondimenti e novità.

Se ci fossimo messi d’impegno, non avremmo fatto meglio di chi ha scovato questo modo davvero unico per complicare la vita a quelli che ormai amiamo definire i “poveri produttori”. Una situazione grottesca che sta creando problemi notevoli a chi sta provando ad allacciare un impianto di produzione, in un periodo nel quale anche solo qualche giorno fa la differenza. Ma cos’è successo e perchè siamo un po’ sulle spine ?

Semplicemente perchè un qualcosa che doveva funzionare in modo più automatico e snello si è rivelato invece una trappola. Già quando sentiamo parlare delle parole “telematico”, “on line” e simili ci vengono i brividi, noi reduci dall’ormai famoso dicembre 2010 con il portale GSE completamente bloccato e migliaia di persone che non hanno dormito per giorni cercando di caricare documenti alle ore più impensabili della notte.

Ma veniamo al punto, come raccontavamo qualche giorno fa (leggi l’approfondimento) la procedura di abilitazione delle unità produttive è diventata telematica, meno carta e più problemi, visto che da quanto ci hanno detto alcuni colleghi e per nostra esperienza personale, da Enel ci hanno informato che il flusso telematico dal sistema Gaudi a Enel non era poi così telematico (leggi). C’è un blocco nella delicata questione della registrazione delle unità produttive, proprio nell’ultimo pasaggio, vediamolo in breve.

– dopo la validazione dei dati Terna invia una notifica al produttore (mai arrivata alcuna notifica)
– il produttore crea l’unita di produzione
– il produttore registra la data di ultimazione lavori e manda i documenti di fine lavori ad Enel

A questo punto viene il bello, ovvero se sono scaduti i termini per la connessione, Enel deve comunicare al produttore due date utili per l’attivazione, ed inviare contestualmente a Terna la comunicazione di opere per la connessione completate e regolamento di esercizio sottoscritto, senza sapere se Terna è andata avanti con le procedure. Di fatto Enel programma delle date ma può accadere che il produttore ne scelga  una senza che Enel possa completare la connessione in quanto Terna potrebbe non aver ancora abilitato l’unita produttiva ai fini dell’attivazione e dell’ esercizio.

Un cane che si morde la coda, Enel attende un’abilitazione da Terna per concordare una data, ma è la comunicazione stessa delle date che innesca l’Abilitazione, non potevamo chiedere di meglio.

Secondo le notizie che abbiamo raccolto in rete, e dopo varie telefonate, sembra che alcuni ci abbiano segnalato che Enel connette anche con regolamento di esercizio sottoscritto e Unità Produttiva abilitata commercialmente con l’abilitazione stessa da comunicare ad Enel tramite uno “screeshot” della schermata del portale Gaudi, con in evidenza la colonna della pagina di gestione dell’Unità Produttiva dove la stessa risulti abilitata commercialmente (vedi sotto). Questo ci pare un atteggiamento molto sensato, in quanto stiamo già vivendo un momento di transizione normativa (delibera AEEG 84/2012 e allegato A70) e queste ulteriori complicazioni sono davvero inutili. Oltretutto chi ci rimette sono sempre i produttori, che rischiano di vedere posticipate le date di allacciamento con possibili problemi di incentivi a fine semestre, e gli addetti ai lavori di Enel che ci mettono la faccia davanti ai clienti dovendo gestire situazioni ambigue che non dipendono da loro.

Bei tempi quando si mandava via tutta la documentazioen cartacea con una bella mai certificata. Il passaggio al sistema telematico o meglio ai vari sistemi telematici sta portano più problemi che soluzioni, e ci attende anche il passaggio alle regole dell’allegato A70 di Terna  per il periodo Luglio-Dicembre 2012, chi sa già che inverter si potranno collegare ce lo faccia sapere.

P.S.: per chi non lo sapesse, per catturare uno screenshot c’è l’apposita applicazione “cattura” nel sistema operativo Windows.

10 Commenti

  1. Giuseppe Cerullo 30 maggio 2012 at 10:17 - Reply

    Posso dare un’info riguardo agli inverter compatibili dopo il 30 giugno.
    Ho parlato con la sede della Sunways e mi hanno detto che in caso di allaccio dopo il 30, per inverter non troppo vecchi, quindi usciti dalla fabbrica a partire dal 2011, sarà disponibile un ulteriore aggiornamento firmware.
    Stessa cosa per Power One.

    • Stefano Caproni 31 maggio 2012 at 12:22 - Reply

      Li ho contattati, ci stanno lavorando, devono sistemare la questione dei comandi remoti, ma si stanno muovendo in Sunways

  2. Stefano Caproni 30 maggio 2012 at 10:21 - Reply

    Ottimo Giuseppe, buona notizia. Mi informo

  3. Stefano Caproni 1 giugno 2012 at 09:20 - Reply

    Confermo (su dati di fatto, ovvero due impianti in allacciamento) che Enel considera sufficiente a fini dell’allacciamento l’abilitazione commerciale dell’unità produttiva, infatti in due impianti mi allaccia e considera tutto a posto perchè ho inviato lo screeshot che evidenzia l’abilitazione commerciale dell’unità produttiva.

  4. Stefano Caproni 26 giugno 2012 at 09:40 - Reply
  5. claudio062005 12 agosto 2012 at 17:09 - Reply

    L’impianto è pronto dal 23/5/2012.
    Ricevo da ENEL distribuzione una lettera che dice “sono cambiati termini per messa in funzione” 23/7/2012.
    ricevo da ENEL… ASSEGNO MPS 121€ come rimborso per spese di allacciamento.27/7/2012
    Securcontrol, affigliato di ENEL.SI.,mi comunica di dover fare un cambio della taglia dell’impianto da 3KWP a 2,88KWP richiesto da ENEL.
    Nel frattempo c’è agosto, il periodo buono per il fotovoltaico stà passando,gli incentivi si riducono,con ENEL distribuzione non si può parlare,…devo aspettare e basta?

    • Stefano Caproni 12 agosto 2012 at 20:41 - Reply

      Ciao Claudio, però non ho capito cosa è successo, perchè questi problemi ? Se l’impianto era pronto a maggio ed è stata inviata la fine lavori, non è cambiato nulla sino alla fine di giugno. Scusa ma senza dettagli faccio fatica a capire 😉

    • Matteo 23 agosto 2012 at 19:44 - Reply

      Cambio di taglia richiesto da Enel!!!!!
      Rimborso da Enel ……
      C’è qualcosa che non quaglia!!!!!!!
      Una domanda ma le firme sui documenti Enel le hai messe tu?

  6. marco mancini 23 agosto 2012 at 18:46 - Reply

    Marco Mancini – abbiamo montato i fotovoltaici dai primi di luglio e pagata l’intero importo ma Securcontrol con ha ancora completato la pratica di fine lavori da inviare all Enel e noinostante le varie telefonate, non provvedono: è neglkigenza o menefreghismo? intanto dal 27/08 diminuscono gli incentivi e perdiamo anche quelli oltre che continuiamo a pagare l’energia!!!!!devo rivolgermi ad un legale?

    • Stefano Caproni 23 agosto 2012 at 18:52 - Reply

      Negligenza e menefreghismo insieme. Rivolgiti ad un legale. Io ho impianti iniziati ai primi di luglio e sono gia allacciati.

Scrivi un commento