Proroga al 2015 per le agevolazioni fiscali sul risparmio energetico e ristrutturazioni edilizie

ScartoffieCon l’approvazione del senato della legge di stabilità arrivano buone notizie per i contribuenti che stanno o intendono effettuare interventi di ristrutturazione edilizia e risparmio energetico. In particolare segnaliamo la possibilità di ottenere il beneficio anche per chi installa un impianto fotovoltaico con notevole beneficio in abbinata con lo scambio sul posto.

Ne avevamo parlato in tempi non sospetti, alcuni mesi fa, titolando “ciao ciao conto energia” (leggi l’approfondimento), e avevamo anche avuto il parere positivo di un esperto che aveva inserito gli impianti fotovoltaici, che garantivano un risparmio energetico, tra quelli che potevano beneficiare della detrazione fiscale del 50% (leggi l’approfondimento).

Come detto le agevolazioni fiscali saranno prorogate anche per il biennio 2014-2015, confermando il 65% per il risparmio energetico e il 50% per le ristrutturazioni (e impianti fotovoltaici) nel 2014, con una riduzione al 50% e al 40% per il 2015.

Volendo riassumere, per gli interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti Legge di stabilità stabilisce che le aliquote di detrazione fiscale applicabili alla spesa sostenuta saranno pari al 65% per le spese sostenute nel 2014 e al  50% per le spese sostenute nell’anno 2015

Per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio la Legge di stabilità stabilisce che, il limite massimo di spesa detraibile resta fissato in 96.000 euro ad unità immobiliare, mentre le aliquote di detrazione fiscale applicabili alla spesa sostenuta saranno pari al 50% per le spese sostenute nel 2014 e al 40% per le spese sostenute nell’anno 2015.

Le agevolazioni riguardano anche l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici finalizzati all’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione, e interventi di messa in sicurezza antisismica degli edifici adibiti a prima casa o ad attività produttive.  Tali detrazioni sono applicabili esclusivamente su interventi eseguiti su edifici localizzati nelle zone sismiche ad alta pericolosità.

Sottolineiamo come sempre che questo è un blog di informazione sulle energie rinnovabili e non un portale di consulenza fiscale, rivolgetevi per tutte le informazioni del caso ad un consulente fiscale.

2 Commenti

  1. Gandolfo 30 dicembre 2013 at 12:41 - Reply

    qualcuno sa se la conversione degli impianti di illuminazione alla tecnologia a led (che con prove alla mano a parità di illuminazione consente un risparmio di almeno il 65% di energia elettrica) rientra in qualche modo nelle agevolazioni fiscali?

  2. Matteo Marras 30 dicembre 2013 at 22:50 - Reply

    In effetti con ciao ciao conto energia avevamo visto lontano…..

Scrivi un commento