Auto, scooter, e bicicletta, il pacchetto completo di Smart per muoversi “Green”

Abbiamo parlato della Smart fortwo elettrica che si è gemellata con Italo per portare in giro i viaggiatori in modalità sostenibile a Roma, abbiamo parlato dello scooter elettrico che pare sia tornato in primo piano nei progetti della Mercedes e che potrebbe debuttare nel 2014 (dopo la presentazione del prototipo nel 2010), e ci sembrava scortese non parlare della bicicletta elettrica Smart, che completa un pacchetto per la mobilità elettrica davvero interessante e dal design davvero unico. L’eBike di Smart è un oggetto che va oltre il concetto di mobilità elettrica ed è un vero e proprio esercizio di stile e design.

Ma a noi interessano i dati tecnici di questa due ruote a pedalata assistita. La bicicletta a pedalata assistita (EPAC – Electric pedal assisted cycle, detta anche pedelec) è una bici alla cui azione propulsiva umana si aggiunge quella di un motore. In passato era comune l’uso di un motore a combustione interna, mentre negli ultimi anni i motori sono quasi esclusivamente elettrici. L’ eBike è stata concepita con parti (fanale, manubrio, parafaghi)  che richiamano l’immagine Smart.  Il motore elettrico è montato nel mozzo della ruota posteriore, ha una potenza di 250W, è esente da manutenzione e si avvia con la pedalata.  L’impiego del motore è anche molto flessibile, in quanto si può decidere la percentuale di potenza che dovrà assistere laforza muscolare. Si possono scegliere diversi livelli di potenza sino ad arrivare ad un massimo che permette di viaggiare a 25kmh.

L’eBike Smart ha una batteria da oltre 400wh garantendo un’autonomia di circa 100km, ed è dotata anche di un dispositivo che permette di ricaricare la batteria durante la frenata grazie ad un generatore inserito nel freno a disco. Vi è anche una ricca dotazione di accessori, nello stile Smart. Il costo è abbastanza elevato, ma si tratta di un oggetto particolare.

Scrivi un commento