Bisol Group inizia la stagione delle fiere partecipando al PV Rome Mediterranean

Al PV Rome Mediterranean dal 5 al 7 settembre Bisol Group, produttore europeo di soluzioni FV, presenterà per la quarta volta consecutiva la propria gamma di moduli FV mono- e multicristallini, sistemi di montaggio e altre soluzioni solari. Verrà esposta l’innovativa base EasyMount 200 in polietilene a alta densità resistente ai raggi UV, che è adatta per tetti piani o altre superfici con un’inclinazione fino a 5°. Tale soluzione è conveniente ed estremamente leggera e la sua forma innovativa permette un naturale flusso d’aria sotto i moduli FV, per cui un raffreddamento efficiente dei moduli FV. L’installazione della base Bisol EasyMount 200 non richiede la perforazione del tetto ed è fino a otto volte più veloce paragonata ad altre installazioni. Bisol presenterà anche una varia gamma di altri sistemi di montaggio in alluminio e polietilene.

L’azienda è rinomata per la produzione di moduli FV di qualità superiore e non tossici. Verranno presentati i laminati, i moduli FV standard e i moduli della serie PeakPerformance con vetro antiriflesso. Verrà data attenzione anche ai moduli FV integrati che hanno un’estetica accattivante e sono perfetti per nuove costruzioni oppure ristrutturazioni. In base alle Regole Applicative del GSE – Gestore Servizi Energetici, al IV e V Conto Energia, i moduli FV Bisol sono conformi ai requisiti del “Made in Europe”, pertanto gli investitori italiani hanno diritto di ricevere la maggiorazione dell’incentivo. Inoltre, la soluzione integrata Bisol fornisce una componente incentivante più elevata, in quanto tale sistema FV è stato riconosciuto ufficialmente dal GSE come impianto FV integrato con caratteristiche innovative. Bisol esporrà il proprio sistema FV integrato con tutti i relativi componenti. Tale soluzione sostituisce i tetti convenzionali e i moduli FV sono installati allo stesso livello delle tegole. Il sistema integrato è impermeabile, ma permette un’ottimale circolazione dell’aria.

Bisol Group continuerà la stagione delle fiere a settembre presentando le proprie soluzioni FV nei Balcani e in Slovenia.

11 Commenti

  1. magico 31 agosto 2012 at 15:18 - Reply

    Ciao Stefano
    Ti devo chiedere una cortesia, siccome non riesco a trovare in rete i certificati iso 9001,iso iso14001, ohsas 18001 della ldk, le chiedo a te, così se qualcuno del forum ha queste certificazioni, può inviarle a energy.g.f@gmail.com.
    Sul sito della ldk dicono che hanno la certificazione, ma non riesco a trovare. Devo chiudere la pratica gse
    Grazie

  2. Stefano Caproni 31 agosto 2012 at 16:11 - Reply

    Ciao magico, non riesco ad aitarti, non li ho mai usati e anche io sul portale vedo che c’è la sezione per i certificati nella pagina dedicata al download ma non si scaricano. In ogni caso secondo me chi te li ha venduti dovrebbe averli.

  3. magico 1 settembre 2012 at 01:36 - Reply

    Trovati, grazie lo stesso, sempre celere nelle risposte.
    Ho un’altra domanda da fare.
    Devo partecipare a un bando pubblico dove mettono a disposizione immobili pubblici (tetti), anche aree pubbliche.
    Con il v conto nelle aree pubbliche vale ancora il quarto conto.
    Adesso ti chiedo nelle aree, cioè sui terreni comunali, c’è bisogno d’iscrizione in qualche registro? Fino a quanti kw si possono installare? I terreni devono essere uso industriale, commerciale,o agricolo? O vanno bene tutti i tipi di terreni? Parliamo di impianti a terra.
    Grazie anticipatamente

    • Stefano Caproni 1 settembre 2012 at 10:46 - Reply

      Ciao Magico, il quarto conto si applica per rimpianti su immobili di amministrazioni pubbliche e arree di amministrazioni pubbliche che entrano in esercizio entro il 31/12/2012. Quindi ormai non è che ci sia gran tempo. Per il resto se si applica il quarto conto a mio avviso valgono le regole del quarto conto, ovvero piccoli e grandi impianti e registri. Credo che vadano bene tutti i terreni salvo quelli agricoli. Anche se ormai a forza di leggere il quinto conto mi sono un po arrugginito sul quarto 😉

  4. magico 1 settembre 2012 at 12:48 - Reply

    Grazie, quello che volevo sapere, se era possibile installare a terra 100 kw su aree pubbliche senza iscriversi al registro

    • Stefano Caproni 1 settembre 2012 at 12:57 - Reply

      Se come credo valgono le regole del Quarto Conto, eviti il registro se è un piccolo impianto, quindi a terra lo eviti solo se in scambio sul posto sino a 200kW

    • Paola 5 settembre 2012 at 20:19 - Reply

      Per magico:
      in base al 4CE, “piccoli impianti” (art.3 comma 1 lettera u) ….impianti fv di potenza qualsiasi realizzati su edifici ed aree delle Amministrazioni pubbliche…

  5. magico 1 settembre 2012 at 13:58 - Reply

    Grazie

  6. Alessandro 3 settembre 2012 at 21:56 - Reply

    Ciao magico, non riesco a trovare le certificazioni iso 9001, 14000 e 18001 della Ldk per concludere una pratica GSE. Potresti inviarmi ció che hai trovato tu? Grazie mille!

  7. greentech 5 settembre 2012 at 14:26 - Reply

    Ciao, mi associo anche io alla domanda di Alessandro, non riesco a trovare le certificazioni della LDK!!! Qualcuno potrebbe aiutarmi.. grazie mille!

  8. Paola 5 settembre 2012 at 18:48 - Reply

    Per magico:
    in base al 4CE, “piccoli impianti” (art.3 comma 1 lettera u) ….impianti fv di potenza qualsiasi realizzati su edifici ed aree delle Amministrazioni pubbliche…

Scrivi un commento