Quarto Conto Energia: il GSE aggiorna il contatore del costo indicativo annuo degli incentivi evidenziando i grandi impianti

Il GSE informa in una nota che ha integrato la sezione dedicata al contatore del costo indicativo cumulato annuo degli incentivi (Contatore Fotovoltaico), posizionato sull’Home page del proprio sito internet, dando evidenza del valore del costo annuo degli incentivi relativo ai grandi impianti fotovoltaici del Quarto Conto Energia, iscritti ai registri in posizione utile, che non hanno ancora presentato domanda di ammissione agli incentivi e per i quali non è decorso il termine (7-9 mesi dalla data di pubblicazione delle graduatorie) entro cui comunicare al GSE il termine dei lavori di realizzazione dell’impianto.

Il costo annuo riferito a tali impianti, che rispettano il requisito di cui all’articolo 6, comma 3 lettera a) del DM 5 maggio 2011 e sono pertanto nelle condizioni di accedere alle tariffe incentivanti, ammonta ad oggi a circa 71 milioni di euro e verrà costantemente aggiornato.

Il contatore fotovoltaico, ovvero l’indicazione in tempo (quasi) reale  sul portale del GSE del tetto raggiunto dagli incentivi agli impianti fotovoltaici (relativi al IV Conto Energia), non è mai stato oggetto di attenzioni così morbose da parte degli operatori del settore. Questo perchè il nuovo Conto Energia (ormai noto come Quinto Conto Energia), partirà 30 giorni dopo che sul portale dell’Autorità (AEEG) sarà pubblicato il raggiungimento del tetto di spesa di 6 miliardi di euro di incentivi.

Al momento il contatore indica un costo degli incentivi di 5.689.620.260 cui vanno aggiunti i 71 milioni di euro per gli incentivi degli impianti iscritti ai registri in posizione utile, che non hanno ancora presentato domanda di ammissione agli incentivi stessi. Ai 6 miliardi di euro che esauriranno il Quarto Conto Energia  mancano quindi circa 240 milioni di euro.

Scrivi un commento