Slitta al 18 aprile il termine per l’invio dei dati statistici 2013 impianti a fonti rinnovabili

energia e futuroGrazie all’incontro con le associazioni, ATER (Associazione Tecnici Energie Rinnovabili) e MSA (Movimento per lo Sviluppo delle Energie Alternative) il GSE ha pubblicato un comunicato stampa relativo alla raccolta dei dati statistici che aveva creato non pochi malumori (leggi qua l’approfondimento) tra gli addetti ai lavori e tra i produttori.

La scadenza ravvicinata e l’impossibilità di rilevare dati statistici per alcune tipologie di impianto (impianti senza contatore di produzione) ha convinto le associazioni a sedersi al tavolo con il GSE per chiarire alcuni aspetti.

Grazie all’incontro e alle pressioni delle associazioni il GSE la scadenza è slittata al 18 aprile, ma cosa più importante è stato istituito un tavolo tecnico permanente con ATER e MSA con il quale si cercherà di aiutare il GSE a raggiungere gli obiettivi comuni di efficienza nella raccolta dei dati, nella semplificazione delle procedure, con un occhio di riguardo nei confronti della gestione di particolarità ed eventuali incongruenze.

Il rilievo dei dati statistici si è notevolmente ammorbidito, e anche se il questionario va fatto, si può compilare anche se non si è in possesso di alcuni dati, quali ad esempio la produzione in impianti che non hanno il contatore dedicato (in particolare impianti in Scambio Sul Posto allacciati nella seconda metà del 2013). Nelle FAQ pubblicate dal GSE potete trovare tutte le informazioni e le istruzioni per la corretta pubblicazione del questionario, in particolare dei dati che non sono in posseso dei produttori (notevoli le semplificazioni per chi non ha i dati di produzione o non ha la suddivisione mensile degli stessi).

Un plauso alle associazioni (ATER e MSA) che si sono battute per ottenere un risultato importante e pe ristituire un dialogo permanente con il GSE nell’ottica di una reciproca collaborazione e di un confronto costante rivolto alla semplificazione delle provedure.

Leggi qua le FAQ del GSE

Scrivi un commento