Le dichiarazioni di conformità CEI 0-21 di Tele Haase aggiornate alla variante V1

Tele HaaseAnche il dispositivo di protezione di interfaccia di Tele Haase ha ora la sua dichiarazione di conformità. La stessa è redatta secondo lo standard previsto dalla Variante V1 della norma CEI 0-21 della quale abbiamo già più volte parlato (leggi l’approfondimento).

La dichiarazione è in formato di autocertificazione e fa riferimento alle prove di tipo eseguite in laboratori accreditati. Potete anche scaricare la certificazione dell’ente terzo, anche se la stessa non è più necessaria e può non essere allegata alla comunicazione di fine lavori da inviare al distributore, è sufficiente l’autocertificazione del produttore (CEI 0-21 variante V1).

La protezione di interfaccia dell’azienda austriaca, è dotata di comandi del dispositivo di interfaccia e del dispositivo di rincalzo (previsto per impianti di potenza maggiore di 6kW), e di ingressi per il comando di telescatto e di selezione delle soglie di frequenza, oltre alle morsettiere dedicate per l’alimentazione. Il menu delle impostazioni è abbastanza semplice e intuitivo. Il prodotto certificato è la protezione di interfaccia modello G4PF21-1 (e modello G4PF21-1 EE marchiato Enphase), ovvero quella già sul mercato da tempo, e tra l’altro i firmware indicati come certificati sono sia il V1.1.1.1 che il nuovo V1.3.3.3, ovvero anche le SPI di Tele Haase acquistate in questo periodo, con firmware V1.1.1.1 sono conformi e possono essere utilizzate

Le protezioni di interfaccia, prima dell’allacciamento dell’impianto vanno verificate in campo tramite cassetta di prova, con contestuale verifica del del corretto intervento del dispositivo di interfaccia. La variante V1 ha tra le altre cose definito cosa si intende per prova in campo, ovvero vengono comprese in tale categoria sia le prove di prima installazione che quelle di verifiche successive (ogni 3 anni), come definito nel regolamento di esercizio. Per “campo” si intende l’impianto nel quale i dispositivi sono definitivamente installati ai fini dell’esercizio.

Per scaricare la dichiarazione di conformità clicca qua

2 Commenti

  1. gianluca 26 giugno 2013 at 18:10 - Reply

    Ciao Stefano, ho un piccolo problema su un impianto fv da 12 kW con SPI Telehaase ed inverter SE12500 della Solaredge. Pare che l’abbinamento dei due dispositivi dia problemi. L’inverter non riesce a partire e poco dopo il Telehasse va in “ERR”.
    Hai avuto esperienza simile? grazie gianluca

    • Stefano Caproni 26 giugno 2013 at 18:17 - Reply

      Ciao Gianluca, mai avuto problemi.
      Però non c’è relazione tra interfaccia e inverter. L’interfaccia sente le tensioni “sane” della rete e chiude il DDI, nel momento in cui il DDI chiude arriva tensione all’inverter che comincia la sua procedura di connessione.
      Se la Tele Haase va in errore evidentemente ci sono problemi:
      – tensioni di rete fuori dai limiti
      – errori nella taratura della Tele Haase (è già stata verificata con cassetta relè ? Se si funzionava tutto ?).
      – errate connessioni nei morsetti di ingresso della tele Haase (ad esempio sui morsetti di telescatto)
      Potrebbero anche aver collegato male l’interfaccia, ovvero i contatti del DDI invertiti o altro. Ovviamente a distanza non saprei.
      In ogni caso se vuoi escludere la responsabilità della Tele Haase, disalimentala e tieni chiuso il contattore manualemente, l’inverter deve partire, se non parte la tele Haase non c’entra nulla. Ma ne sono sicuro, è un’apparecchiatura passiva, non può influire sul comportamento dell’inverter, può solo interrompere la rete tramite il DDI.
      ————-
      P.S.: durante le mie verifiche in campo ne ho trovate alcune che non funzionavano bene, soprattutto con il firmware 1.1.1.1

Scrivi un commento