Tokelau in Nuova Zelanda sarà il primo territorio alimentato al 100% dal fotovoltaico

Mentre la produzione di energia da impianti fotovoltaici in alcune zone del pianeta è controversa e discutibile, per il territorio di Tokelau invece sarà la soluzione finale, con il territorio Neozelandese che potrebbe essere il primo territorio completamente autosufficiente grazie proprio all’energia da conversione fotovoltaica.

Tokelau è un territorio della Nuova Zelanda costituito da tre atolli corallini tropicali situati nell’Oceano Pacifico del Sud, circa 480 km a Nord delle isole Samoa. Esso comprende tre atolli, Atafu, Fakaofo e Nukunonu, e ha una superficie totale di circa 10 kmq. I pannelli fotovoltaici sono stati installati attualmente su una sola isola, e l’installazione di altri due sistemi è programmata per essere completata entro il mese di ottobre. Nel complesso sono previsti  4.032 moduli, 392 inverter e 1.344 batterie che  forniranno energia elettrica per l’intera isola. Il primo sistema sull’atollo di Fakaofo verrà attivato in due settimane. Il sistema è fornito dalla PowerSmart  che a causa della posizione dell’isola ha dovuto progettare un sistema che dovrà resistere a venti sino a 230km/h.

La produzione di energia nel territorio di  Tokelau era basata interamente sul diesel, soluzione molto costosa per garantire 15-18 ore al giorno di energia. Il territorio ha una popolazione di 1.400 persone su una superficie di 10 chilometri quadrati, e per garantire la fornitura di energia venivano bruciati circa 200 litri di carburante al giorno, con la necessita di spedire sull’isola circa 1000 barili al giorno per una spesa di 800.000 dollari all’anno.

Il direttore di PowerSmart, Mike Bassett-Smith ha detto che la soluzione per il territorio di Tokelau può essere un esempio in tutto il Pacifico meridionale. “La diminuzione dei costi energetici sostiene lo sviluppo economico e sociale di queste nazioni, ed è questo l’unico motivo per il quale abbiamo iniziato questa avventura”. L’azienda sostiene che il progetto è il più grande progetto fotovoltaico off-grid nel mondo e il più grande sistema solare nel Sud del Pacifico. Alcuni generatori funzionanti ad olio di cocco fornirà una capacità di backup nelel giornate nuvolose.

Il progetto Tokelau ha un costo di circa 6 milioni di dollari ed è stato finanziato dal Ministero degli Affari Esteri e del Commercio della  Nuova Zelanda. Anche considerando il costo attuale del gasolio, l’impianto si ripagherà in meno di un decennio. Dopo aver completato il test sul Fakaofo, il lavoro inizierà sugli atolli restanti Atafu e Nukunon. (fonte www.pv-magazine.com)

Scrivi un commento