Moduli fotovoltaici in Cigs, raggiunto un rendimento del 15,7%

La società californiana MiaSolé ha annunciato il mese scorso di aver raggiunto un notevole record nel rendimento di un pannello a film sottile con tecnologia Cigs. La tecnologia Cigs è la più promettente tecnologia fotovoltaica.  I pannelli con tecnologia Cigs sono pannelli costituiti da vari elementi trattati e combinati con particolari tecnologia (C=rame, I=indio, G=gallio,  S=selenio o per dirla in Inglese Copper-Indium-Gallium-Selenide). Il NREL (U.S. Department of Energy’s National Renewable Energy Laboratory) ha confermato un rendimento del 15.7% su moduli commerciali di 1mq di superfice.

 

Questo rendimento supera dell’1,4% quello annunciato poco più di un anno fa (a settembre 2010), un dato significativo e di assoluto rilievo. Tali rendimenti sono di fatto assimilabili ai pannelli in Silicio Policristallino di buona qualità attualmente in commercio.

 

Joseph Laia, CEO di MiaSolé, ha affermato che questo risultato dimostra l’abilità nella produzione su scala industriale di moduli in film sottile con tecnologia Cigs di altissima qualità, efficienza uguale e a volte superiore dei moduli policristallini più diffusi in commercio.

 

Rommel Noufi, ricercatore al laboratorio del dipartimento delle energie rinnovabili, afferma che si tratta di un risultato di assoluto rilievo, che dimostra la grande qualità raggiunta dal processo produttivo. Se infatti consideriamo che le celle prodotte in laboratorio arrivano a rendimenti del 20,3%, il risultato raggiunto dal prodotto finito da immettere in commercio è davvero notevole.

 

Il vantaggio di questa tecnologia è quella di poter raggiungere i rendimenti di conversione dei pannelli in silicio policristallino, ma con costi più contenuti, oltre ad avere un’efficienza di conversione molto stabile nel tempo (in pratica hanno un decadimento delle prestazioni molto lento nel tempo).

 

In un prossimo articolo vedremo nel dettaglio le varie tecnologie utilizzate per la realizzazione dei pannelli in film sottile, ed in particolare il Silicio Amorfo, le celle Cigs, le celle in CdTe (Telloruro di Cadmio),  le celle in CIS (diseleniuro di indio rame), oltre a vedere quali siano le caratteristiche tipiche di ognuno di essi.

Scrivi un commento