I moduli fotovoltaici di Bisol Group sono conformi allo standard australiano AS5033

I moduli fotovoltaici di qualità superiore di BISOL Group sono in conformità con lo standard australiano AS5033. A partire dal mese scorso tutti i moduli FV mono- e  multicristallini BISOL soddisfano ufficialmente i requisiti richiesti dall’Australian Clean Energy Council e possono essere venduti nella cosiddetta “Land Down Under”, ossia l’Australia.

BISOL Group sta costantemente confermando la propria posizione competitiva nei mercati già in essere e sta entrando in nuovi. Uno dei principali produttori europei di moduli FV ha ottenuto la conferma ufficiale che i propri moduli possono essere venduti in Australia. Dato che tutti i moduli BISOL sono testati e certificati da laboratori autorevoli e hanno tutti i certificati necessari, in particolare lo IEC 61730 e lo IEC 61215, essi soddisfano gli standard richiesti al fine di poter essere venduti in Australia.

I moduli FV BISOL sono prodotti in un impianto di produzione all’avanguardia dove vengono effettuate periodiche ispezioni di fabbrica ad opera della OVE (Austrian Electrotechnical Association) per garantire la continua conformità con gli standard internazionali. Le regolari ispezioni di fabbrica sono anche uno dei requisiti fondamentali richiesti dall’Australian Clean Energy Council al fine di soddisfare lo standard ufficiale AS5033 e di svolgere attività commerciali in Australia.

In base al report “Global Market Outlook 2016” (rapporto sulle prospettive del mercato globale del fotovoltaico fino al 2016) realizzato dall’EPIA (European Photovoltaic Industry Association), l’Australia ha registrato una rapida espansione nel 2011 con 774 MW di nuova potenza fotovoltaica installata, lasciando un enorme potenziale ancora inutilizzato. Anche se la sua crescita futura rimane vincolata dalle decisioni politiche a breve termine, il potenziale di questo assolato paese è molto interessante e le tendenze a lungo termine indicano chiaramente una crescente attenzione per la tecnologia FV.

(nella foto lo stand Bisol al Solarexpo 2012)

Scrivi un commento