Sma Grid Gate: la soluzione SMA per la protezione di interfaccia conforme CEI 0-21

Anche Sma, storica azienda del panorama energie rinnovabili, sbarca sul mercato delle protezioni di interfaccia con la soluzione per impianti fotovoltaici sopra i 6 kW connessi alla rete BT.

Si chiama SMA Grid Gate e consente il funzionamento dell’impianto fotovoltaico conforme alla norma CEI-021. Sma Grid Gate è compatibile con impianti di tutte le dimensioni. Se è necessario un riconoscimento di rete in isola, deve avvenire tramite l’inverter (non richiesto in Italia). E gli inverter Sma sono dotati di un riconoscimento di rete in isola. La semplicità di installazione è garantita dal montaggio su guide. L’ampio display consente di consultare comodamente il menu, dando informazioni ad esempio, sui dati di rete attuali e sullo stato dell’apparecchio. Il telescatto e la variazione da remoto dei limiti di frequenza avviene attraverso gli ingressi digitali.

Ingressi
Tipo 2 ingressi digitali / 12 … 24 V
Tensione nominale CA 230 V
Range tensione nominale CA 46 V – 300 V
Frequenza di rete CA 50 Hz
Range frequenza di rete CA 44 Hz – 65 Hz
Controllo del relé IAC massima 6 A
Controllo del relé UAC massima 300 V
Numero fasi 3
Dispositivo di protezione
Resistenza ai cortocircuiti CA 16 A
Classe di protezione (secondo IEC 62103) II
Categoria di sovratensione (secondo IEC 60664-1) III
Dati generali
Dimensioni (L x A x P) 100 / 75 / 55 mm
Peso 0,2 kg / 0,44 lb
Range di temperature di funzionamento -20 °C – 50 °C
Autoconsumo 1 W
Classe di protezione (secondo IEC 60529) IP 20
Range umidità dell’aria (umidità relativa dell’aria, non condensante) 10 – 90 %
Range pressione atmosferica 70 – 106 kPa
Altitudine operativa massima 3000 m s.l.m.
Classe climatica (secondo IEC 60721-3-3) 3K5
Precisione di misura 1,00%
Dotazione
Collegamento Morsetti a vite
Display Grafico
Comando 3 tasti
Garanzia 5 anni Dotazione di serie
Certificati e omologazioni CE / CEI 0-21
Ultimo aggiornamento: agosto 2012
Denominazione del tipo GRIDGATE-11

 

Nella pagina dedicata (clicca qua) sul portale Sma potete trovare tutte le informazioni sul prodotto, nonchè scheda tecnica, istruzioni di montaggio e utilizzo, e ovviamente la dichiarazione sostitutiva di attonotorio necessaria alla comunicazione di fine lavori al gestore di rete. Ricordiamo che i dispositivi di interfaccia vanno testati dopo l’installazione.

2 Commenti

  1. Rocco Fabrizi 26 settembre 2012 at 19:48 - Reply

    Mi sembra un buon prodotto. Si conosce già il costo dell’apparecchio? Quando verrà commercializzato in Italia?

    • Stefano Caproni 26 settembre 2012 at 19:50 - Reply

      Ciao Rocco, dovrebbe essere in arrivo.
      Ho visto su un sito 450 euro, forse dai grossisti qualcosa in meno.

Scrivi un commento