Fotovoltaico: si aggiorna alla versione PV-Xcel 7.0 il foglio Excel per simulare l’investimento

FOGLIO DI CALCOLO AGGIORNATO ALLA VERSIONE 9.0, CLICCA QUA

Il foglio di calcolo si aggiorna alla versione 7.0, che corregge alcuni errori della versione 6.0, aggiungendo alcune nuove funzionalità. Rispetto alla precedente emissione sono stati corretti  errori che si verificavano in alcuni casi particolari, inserita la possibilità di calcolare il ritorno economico con un finanziamento, inserita possibilità di aggiungere oneri di manutenzione straordinaria, compresa la scelta del periodo, eliminata l’IVA dagli oneri Enel.

Per ora non è stato implementato lo scambio sul posto, ma a breve sarà inserito insieme alle detrazioni fiscali del 50% per poter simulare anche un impianto senza conto energia con il solo scambio sul posto e detrazione fiscale.

Ribadiamo che non siamo una software house, e che si tratta solo di un file da utilizzare a titolo indicativo, il file è personalizzabile, è stato protetto in modo da non “scombinare” le formule ma senza password, quindi potete in qualsiasi momento sbloccarlo, modificarlo e personalizzarlo a vostro piacimento.Verificate sempre dopo le simulazioni che non vi siano macroerrori in quanto ci possono essere formule errate, nel caso vi preghiamo di segnalarcele (ad esempio se per un impianto vi capita un ammortamento oltre i 20 anni oppure di 3 anni o ci sono errori macroscopici nel calcolo delle tasse, è evidente che ci può essere un errore).

Il foglio si è aggiornato alla versione 8.0 (clicca qua)

Scarica qua il foglio Excel versione 7.0
Scarica qua il foglio Excel versione 7.1
Sistemato un errore causato dalle celle unite utilizzate per la scritta  NON ANCORA IMPLEMENTATO
Grazie Leonardo
Scarica qua il foglio Excel versione 7.2
Spostate avanti di un anno le manutenzioni periodiche in modo che la decennale non incida due volte (20° anno)
Grazie Maurizio
Scarica qua il foglio Excel versione 7.3
Inserita opzione per finanziamento fondo perduto
Modificata opzione finanziamento (inserimento in percentuale, per la sola quota rimanente detratto il Finanziamento a fondo perduto)
Grazie a MatteoInserita possibilità di diminuire del 20% le tariffe per evitare il registro con impianti tra 12 e 20kW
Grazie a Luca
Scarica qua il foglio Excel versione 7.4
Corretto un errore inuna formula (non era inserito il finanziamento nel calcolo)
Modificato contributo a fondo perduto e finanziamento, la percentuale dell’importo finanziato agisce su totale dei costi (oneri A+B inclusi) in quanto il contributo arriva ad impianto finito, quindi si puo finanziare il totale dei costi ed è ipotizzato il contributo come erogato nel prima anno.
Scarica qua il foglio Excel versione 7.5
Possibilità di finanziare sino al 110% dell’importo in modo da finanziare importo IVA compresa

70 Commenti

  1. Francesco Traficante 14 settembre 2012 at 10:18 - Reply

    Ciao Stefano,
    sto vedendo un pò la tua ultima relase.
    – vedo che malgrado il dato +2% sugli aumenti annui consumo energia, il totale dell’autoconsumo negli anni va sempre diminuendo
    – il totale energia immessa in rete è identico al dato sul totale autoconsumo
    – di conseguenza il dato totale entrate mi risulta falsato
    ho preso un abbaglio o è una giusta osservazione, che nella versione precedente invece mi risultava corretta?

    • Stefano Caproni 14 settembre 2012 at 10:20 - Reply

      Ci guardo Francesco, grazie 😉

    • Stefano Caproni 14 settembre 2012 at 10:34 - Reply

      Ciao Francesco,
      ci ho guardato, nel mio file funziona, l’autoconsumo aumenta, così come cala l’immessa in rete, non so che dire, prova a cambiare qualche dato e a verificare.

      In ogni caso il dato dell’autoconsumo lo sto preparando in modo che sia corretto con fasce orarie etc……sempre che qualcuno cui ho chiesto mi autorizzi ad usare le sue tabelle 😉

      • Francesco Traficante 14 settembre 2012 at 10:51 - Reply

        fino al 10 anno, mi trovo con l’autoconsumo, dal 10 in poi inizia a calare

        • Stefano Caproni 14 settembre 2012 at 11:24 - Reply

          Cala perchè cala la produttività dell’impianto e la quota che si riesce ad autoconsumare diminuisce, ma non sono sicuro vada benissimo, in ogni caso a breve inserisco il calcolo corretto dell’autoconsumo 😉
          Abbiate pazienza, ma è tutto fai da te 😉

        • Stefano Caproni 14 settembre 2012 at 11:26 - Reply

          Francesco confermo il piccolo errore, comunque poco influente, appena sistemo l’autoconsumo sarà tutto OK 😉

          • Francesco Traficante 14 settembre 2012 at 12:31 -

            …altro
            oneri enel sono considerati solo per l’allacciamento ma non sarebbe utile inserire anche l’accettazione del preventivo (per impianti da 3 kWp altri 100 euro) ed anche gli oneri per le autorizzazioni comunali?

        • Stefano Caproni 14 settembre 2012 at 12:56 - Reply

          Ciao Francesco, gli oneri sono comprensivi di richiesta preventivo e allacciamento (prova a simulare un impianto con 3kW di contratto e 20kW di fotovoltaico).
          Infatti per un 3kW in prelievo con 3kW di impianto sono 100 euro (100 preventivo + 100 allacio).
          Per gli oneri comunali ho inserito caselle a parte (altri oneri una tantum).
          😉

          • Francesco Traficante 14 settembre 2012 at 13:03 -

            sorry… mi sono ingarbigliato nella matassa excel e non ci ho capito più niente. credo sia meglio spegnere per un pò 😀

  2. Stefano Santoro 14 settembre 2012 at 11:06 - Reply

    Grazie Stefano

  3. Stefano Caproni 14 settembre 2012 at 21:34 - Reply

    Ho implementato con scambio sul posto e detrazioni fiscali, la prossima settimana pubblico la nuova release 😉

  4. Leonardo 15 settembre 2012 at 12:52 - Reply

    Mi complimento per il programma che è davvero utilissimo, è stato fatto un ottimo lavoro.
    Ho notato, sicuramente per una distrazione, che quando si inserisce il soggetto ( irpef, irap, etc) il programma punta sulla casella sbagliata dando la dicitura “VALORE”, io ho inserito nella formula la colonna E anzichè D e funziona, volevo solo una vostra conferma:
    Comunque grazie per questo lavoro.
    Leonardo

    • Stefano Caproni 15 settembre 2012 at 13:18 - Reply

      Ciao Leonardo, grazie mille per la segnalazione.
      L’errore era dovuto al fatto che nel foglio se ci fai caso avevo inserito la dicitura NON ANCORA IMPLEMENTATO sulla parte scambio sul posto, unendo le celle in una cella unica, e quindi di fatto eliminando celle che fanno parte del calcolo.
      Il problema non va risolto come hai fatto tu, per risolvere basta eliminare le due scritte NON ANCORA IMPLEMENTATO e poi eliminare l’opzione di raggruppamento celle per farle tornare celle singole.
      Oppure se aspetti 2 minuti caricio la versione corretta 😉
      Grazie ancora

  5. Leonardo 15 settembre 2012 at 14:21 - Reply

    Sei troppo gentile, ti ringrazio, questo lavoro che hai fatto, ti ripeto è ottimo, io ho usato il solarius e devo dire che nonostante sia un semplice foglio excel è impostato benissimo!!!!
    Questo tuo altruismo mi lascia interdetto, in questo mestiere molti sono gelosi di tutto e non mettono mai a disposizioni le conoscenze.
    Seguo sempre con molto interesse il tuo lavoro ed i commenti degli altri colleghi.

    • Stefano Caproni 15 settembre 2012 at 15:17 - Reply

      Grazie Leonardo, le tue parole mi fanno molto piacere, soprattutto perchè tenere in piedi il blog necessita davvero di tanto tempo e sacrifici. Per la condivisione credo sia l’unico modo per crescere. Qualcun’altro quando ho iniziato ha condiviso le sue cose con me, ed in ogni caso io imparo molto anche dai vostri interventi 😉
      P.S.: la prossima settimana pubblico la versione 8.0 con Scambio sul posto, non è precisissima ma molto indicativa pe runa stima di massima, quale vuole essere il mio file 😉

  6. Leonardo 15 settembre 2012 at 22:14 - Reply

    Ti seguirò sempre con molto piacere ed attenzione, sei un tecnico molto professionale!!!!

  7. Simone 17 settembre 2012 at 17:04 - Reply

    Ciao Stafano,
    complimenti pe ril tuo foglio di calcolo davvero dettagliato e utilissimo per fare degli studi di fattibilità.
    Volevo segnalarti , per completezza, che il V CE prevede dei contributi per costi di gestione al GSE che sono dettagliati all’art 10 del DL 5 luglio 2012 comma 1 e 3.
    Nel dettaglio, il comma 1 prevede un contributo una tantum per l’istruttoria della pratica pari a 3€/kW di potenza nominale fino a 20 kW e 2€per ogni ulteriore kW di potenza in eccedenza i 20.
    Il comma 4 ripesca vecchie legislazioni che prevedono costi di gestione in musura di 0,05 c€ per ogni kWh di energia incentivata.

    • Stefano Caproni 17 settembre 2012 at 17:08 - Reply

      Ciao Simone, grazie per la segnalazione.
      Nel foglio ho inserito i costi del comma 1, ma gli 0,05 centesimi non li ho considerati (non di proposito, mi sono dimenticato).
      Anche se incidono poco (60 euro ogni 100kW più o meno).
      Vedo di inserirli 😉

  8. Stefano Santoro 17 settembre 2012 at 19:17 - Reply

    Ciao Stefano,
    se non sbaglio non dovrebbe trattarsi di 5 centesimo ma di 5 millesimi di euro? Ovvero 0,05 cent di euro. Ho capito male?

    • Stefano Caproni 17 settembre 2012 at 19:23 - Reply

      Esatto. Sono 0,05 centesimi di euro.
      Che in realtà sono 0,5 millesimi di euro 😉

  9. Marco 24 settembre 2012 at 12:35 - Reply

    Ciao,
    sarebbe molto utile un simulatore con detrazione + SSP. Nell’attesa ti saluto e ti ringrazio per quanto fatto fino a ora.
    Marco

    • Stefano Caproni 24 settembre 2012 at 21:07 - Reply

      Ciao Marco, ne ho una versione pronta, ma il calcolo dello SSP è impreciso, sto pensando se pubblicarlo o meno

  10. Luca 25 settembre 2012 at 11:55 - Reply

    Ciao, come posso fare a inserire la tariffa decurtata del 20% per non rientrare nel registro ?
    Grazie

    • Stefano Caproni 25 settembre 2012 at 11:58 - Reply

      Ciao Luca, hai già guardato se nelle prime pagine di inserimento impianto c’è l’opzione da attivare ?

  11. Luca 25 settembre 2012 at 15:31 - Reply

    Scusami ma non riesco a trovare quello che mi dici, io ho la versione 7.2

    • Stefano Caproni 25 settembre 2012 at 15:43 - Reply

      Luca scusami, pensavo stessi parlando del portale del GSE, sono veramente rincoglionito, non avevo fato caso che stavi scrivendo sui commenti dell’articolo sul file excel.
      Non la trovi perchè non l’ho messa, dopo la inserisco 😉 Mi ero dimenticato 😉

    • Stefano Caproni 25 settembre 2012 at 17:15 - Reply

      Ciao Luca, modificato con:
      – possibilità riduzione tariffa 20%
      – possibilità finanziamento fondo perduto
      – scelta importo da finanziare in % (sulla parte rimanente in caso di scelta di Finanziamanto a fondo perduto)

  12. Stefano Caproni 25 settembre 2012 at 19:56 - Reply

    Versione 7.4
    Scusate ma in quello pubblicato prima c’era un errore macroscopico, a forza di inserire e togliere celle il flusso di cassa non includeva più il finanziamento, avevo ammortamenti in 17/18 anni 😉

  13. Marco 26 settembre 2012 at 10:01 - Reply

    Dai, buttai per detrazione + SSP, poi lo possiamo vedere insieme 🙂

    • Stefano Caproni 26 settembre 2012 at 10:04 - Reply

      Ok, ci provo, ma il calcolo del SSP è una semplice moltiplicazione, ovvero kWh in scambio per un controvalore in euro. La formula di calcolo dello scambio sul posto è troppo complessa e non sono in grado 🙂

  14. Luca 26 settembre 2012 at 20:31 - Reply

    Grazie per l’aggiornamento, non sono ancora riuscito a scaricarlo, domani lo provo.

    • Stefano Caproni 26 settembre 2012 at 20:32 - Reply

      Speriamo sia di tuo gradimento, comunque è gratis, quindi non ti puoi lamentare 😉
      Ovviamente sto scherzando, giusto per farci una risata a fine serata 😉

  15. Luca 26 settembre 2012 at 20:40 - Reply

    Giusto, fin che possiamo ridiamoci sopra.
    Hai pensato alla possibilità di avere la variante per la detrazione fiscale 50% ? Ho provato fare un poco di conti e mi sembra più conveniente dell’incentivo.
    Ci sono in rete dei file di simulazioni che dicono questo

  16. Alessio Bosi 27 settembre 2012 at 14:19 - Reply

    ciao Stefano,
    stavo provando a fare una simulazione di 3,5 KW con autoconsumo al 40% e con il finanziamento, ma se cambio la cifra da finanziare sul foglio “simulazione 7.4” non me la va ad aggiornare sul foglio “finanziamento” e non mi aggiorna la rata annuale perchè mi dice che gli aggiornamenti sono bloccati.
    Mi spiego meglio: ho lasciato 2500 €/KWp per l’impianto, quindi viene 8.750 €; il finanziamento è impostato su 9.023 €; se cambio l’importo, mettendo 10.000 € non si aggiorna la rata mensile.

    • Stefano Caproni 27 settembre 2012 at 14:22 - Reply

      Sorry, avevo lasciato il foglio con le celle bloccate, basta sbloccarlo, non c’è password 😉

  17. Alessio Bosi 27 settembre 2012 at 14:31 - Reply

    anche togliendo le protezioni i dati rimangono tali, mi lascia invariata la rata annuale qualsiasi finanziamento io metta; sto sbagliando qualcosa?
    ho cliccato su “opzioni”, ho tolto la protezione, ho provato a risalvarlo con nome per sicurezza ma non cambia nulla

    • Stefano Caproni 27 settembre 2012 at 14:49 - Reply

      Alessio la cella dove c’è l’importo da finanziare ha una formula e non va cambiata.
      Usa il modulo di selezione, prova poi mi dici 🙂

  18. Alessio Bosi 27 settembre 2012 at 14:40 - Reply

    sulla barra appena sotto i comandi c’è scritto: Avviso di protezione, l’aggiornamento automatico dei collegamenti è stato disattivato”
    vado su “opzioni” “attiva il contenuto” e mi dice che la cartella di lavoro contiene uno o più collegamenti che non possono essere aggiornati; cosa devo fare?

    • Stefano Caproni 27 settembre 2012 at 14:50 - Reply

      Alessio la cella dove c’è l’importo da finanziare ha una formula e non va cambiata.
      Usa il modulo di selezione, prova poi mi dici 🙂

  19. Alessio Bosi 27 settembre 2012 at 14:54 - Reply

    perdona la domanda…..in che senso uso il modulo di selezione? cosa devo fare?

    • Stefano Caproni 27 settembre 2012 at 14:59 - Reply

      C’è un modulino (finestra di selezione) che permette di selezionare un importo per il finanziamento (in percentuale), occorre usare quello. Se inserisci il valore a mano elimini la formula che c’è nella cella dell’importo del finanziamento.
      Scarica il file pulito e prova a scegliere l’importo con i finanziamento con quella finestrella, le celle in GIALLO NON VANNO MODIFICATE 🙂

  20. Alessio Bosi 27 settembre 2012 at 15:12 - Reply

    ah, ok, capito….siccome sulla versione precedente (7.1) potevo modificarlo, considerandoci magari anche l’IVA al 10%(nel caso di un privato) pensavo si potesse fare anche su questa versione.
    Quindi l’importo massimo finanziabile (100%) è sempre da considerare al netto di IVA.

    • Stefano Caproni 27 settembre 2012 at 15:26 - Reply

      Si Alessio, ho inserito la scelta in percentuale per evitare che magari uno metta su un impianto da 10.000 euro un finanziamento da 15.000 e poi dica che rientra in 20 anni 😉

  21. massimo 27 settembre 2012 at 15:54 - Reply

    Ciao Stefano, solo una parola: Grazie! è da un po’ che seguo il tuo blog, e mi sono accorto che con il programma non riuscivo più a star dietro al 5° conto energia…questo mi sembra ottimo!

    • Stefano Caproni 27 settembre 2012 at 16:08 - Reply

      🙂 Grazie Massimo

  22. Alessio Bosi 27 settembre 2012 at 17:38 - Reply

    Giusto, hai ragione Stefano, mettendola così anche secondo me è più corretto; in effetti per gli impianti residenziali l’IVA al 10% non sposta poi molto, spalmata nell’arco del finanziamento.
    Magari per impianti più grandi (oltre 20 KWp) se voglio considerare l’IVA in un ipotetico finanziamento mi faccio due calcoli e la prevedo come quota interesse per il primo anno

    • Stefano Caproni 27 settembre 2012 at 17:41 - Reply

      Ciao Alessio,
      in effetti qualche imprecisione c’è, ho seguito un po le indicazioni che mi hanno dato, e tutti gli importi indicati sono esenti IVA.
      In ogni caso aggiungo anche 105% e 110% così ho risolto il problema 😉

  23. Alessio Bosi 27 settembre 2012 at 17:45 - Reply

    sei un grande! in realtà cerchiamo sempre il pelo nell’uovo in un file GRATUITO fatto già molto bene. ci stai viziando un po’ troppo! 😉

    • Stefano Caproni 27 settembre 2012 at 17:50 - Reply

      Fatto 😉
      Era una modifica da 30 secondi 😉
      Poi magari finito il conto energia lavoriamo su un foglio nuovo con SSP + Detrazioni.
      Detrazioni sulle quali domani pubblico un articolo con preziose indicazioni del mio supercommercialista 😉

  24. Alessio Bosi 27 settembre 2012 at 17:54 - Reply

    ottimo, interessante!

  25. massimo 28 settembre 2012 at 16:06 - Reply

    ciao Stefano, sto provando il simulatore ma c’è una cosa che non mi torna, magari sbaglio io, ma dimmi cosa ne pensi. Prevedo il finanziamento per un privato 3 kW, nel simulatore rimane attivo il valore in giallo pari a 200€ per enel, ma cosa sarebbero? il bonifico per il preventivo è di 121€ e dopo ce n’è uno che varia da 150 a salire…cosa rappresenta?
    anche la voce istruttoria GSE mi crea alcuni dubbi…a cosa si riferisce?

    • Stefano Caproni 28 settembre 2012 at 17:34 - Reply

      Ciao Massimo,
      – i 200 euro in gialli sono gli oneri per l’allaccimento, 100 euro (+IVA) per il preventivo, 100 euro (+IVA) per la connessione, in questo caso perchè potenza richiesta in immissione minore o uguale a quella già disponibile (aumenta quando chiedi una potenza superiore a quella che hai già disponibile
      – la voce istruttoria GSE e la voce spese gestione GSE sono oneri che ha inserito il QuintoConto Energia, dipendono dalla potenza (oneri di istruttoria) e dall’energia prodotta (spese gestione).

  26. massimo 8 ottobre 2012 at 20:12 - Reply

    ciao Stefano,
    ho un piccolo problema con il foglio excel, i grafici non si modificano automaticamente…in oltre ho apportato alcune modifiche, magari possono essere utili a tutti, se ti interesse te le invio.
    Intanto sapresti aiutarmi con i grafici?
    Ciao

    • Stefano Caproni 8 ottobre 2012 at 21:01 - Reply

      Certo che mi interessa 😉 Mandami pure il file.
      Per i grafici ci ho rinunciato, si aggiornano solo se salvi, esci e riapri 🙁
      Non riesco a capire perchè, ho chiesto a decine di persone ma nessuno è riuscito a risolvere.

  27. giuseppe capone 17 ottobre 2012 at 17:46 - Reply

    complimenti stefano, io sono un commercialista che già da 5 anni si dedica quasi totalmente allo sviluppo di progetti fotovoltaici. il tuo foglio è veramente fatto bene, io avrei solo inserito il tir a completamento deli risultati e grafici. dimostrare che un impianto rende il 12%, 13% rispetto al classico investimento in titoli di stato, è sicuramente importante. io pensavo di implementare il tuo foglio con questo dato alquanto semplice ma significativo. Se vuoi, te lo mando ….ciao ed ancora complimenti.

    • Stefano Caproni 17 ottobre 2012 at 17:54 - Reply

      Ciao Giuseppe, mi faresti solo un favore, io ho poco tempo e ormai ho abbandonato lo sviluppo.
      Anzi se vuoi darmi un parere su questo te ne sarei grato:
      http://newsenergia.com/fotovoltaici-detrazioni-55-36-50-incentivi-agevolazioni-fiscali-0928.html
      Aggiungo anche che se vuoi scrivere qualcosa sul portale, per chiarirci un po le idee, se ti viene in mente un argomento da trattare io pubblico volentieri, se vuoi con tuo nome e cognome 😉 Ad esempio prima ponevo questo quesito in altri lidi:
      —————-
      Quesito del giorno.
      per avvalersi delle detrazioni fiscali (in caso non si acceda al conto energia) occorre che si faccia un bonifico (se non mi sbaglio) con opportuna dicitura. Supponiamo che uno decida di fare l’impianto in conto energia e inizia a pagare il fornitore con bonifici normali, se poi non fa in tempo a rientrare nel conto energia come fa a richiedere eventualmente la detrazione non avendo fatto i bonifici secondo regole e con la dicitura appropriata ?
      Qualcuno ha affrontato questo problema, se lo è ?
      Ciao

  28. maurizio 19 ottobre 2012 at 12:53 - Reply

    Salve, faccio notare che quando si seleziona tipo d’impianto e si scegli la pensilina ecc, e il modulo è europeo, la tariffa non viene aumentata del premio di 20€ a mw.
    Grazie e ottimo lavoro….

    • Stefano Caproni 19 ottobre 2012 at 12:55 - Reply

      Molto interessante, da quanto leggo (incluso l’articolo di Tuttonormel) il premio dovrebbe esserci.
      Hai chiesto lumi al GSE ?

  29. maurizio 19 ottobre 2012 at 13:00 - Reply

    Grazie per la risposta….si ho chiamato 5 min. fà il GSE è ha confermato il premio per l’europeo.
    Continua così ottimo programma…

    • Stefano Caproni 19 ottobre 2012 at 13:02 - Reply

      Grande 😉 Ero quasi certo, visto che prima di pubblicare su TNE avranno chiesto il parere del GSE 😉

  30. Mario Aleo 19 ottobre 2012 at 21:04 - Reply

    Nel formulare i miei complimenti per il lavoro chiaro, c’è una cosa che vorrei chiedere.
    L’energia comunque prelevata dalla rete non dovrebbe essere computata come una spesa?
    (almeno sino a quando non potrà essere accumulata e quindi avere un autoconsumo del 100%).
    Grazie ed ancora eccellente lavoro.

    • Stefano Caproni 20 ottobre 2012 at 10:11 - Reply

      Ciao Mario, per i costi dell’energia prelevata dalla rete (come nei calcoli anche di programmi ben più professionali del mio) gli stessi direi che non vanno considerati. Nell’ottica di un investimento (fotovoltaico) occorre valutare i costi e i benefici, ma i costi introdotti dal fotovoltaico, non quelliche già erano presenti prima. In definitiva il fotovoltaico ha un costo (impianto, burocrazia, manutenzione) e permette dei ricavi (incentivi) e un risparmio. Il costo della bolletta è un onere che c’era anche prima e che non è stato introdotto dall’installazione del fotovoltaico.

  31. Francesco 20 ottobre 2012 at 12:00 - Reply

    Volevo richiedere quando fosse disponibile la versione con gli aggiornamenti fatti notare da maurizio, in merito al premio europeo per pensiline.

    Grazie e a presto

    • Stefano Caproni 20 ottobre 2012 at 12:54 - Reply

      Ciao Francesco, ci ho guardato e devo revisionare un’altro po di cose (ad esempio eliminare il premio amianti se l’impianto non è su edificio) quindi mi serve un attimo di tempo. La prossima settimana sistemo il tutto 😉

  32. Matteo 23 ottobre 2012 at 15:19 - Reply

    Ciao Stefano volevo chiederti se avevi novitá in merito agli aggiornamenti richiesti da Maurizio e Francesco, qui con l incertezza del secondo registro ci sono diversi clienti che richiedono studi di fattibilità per impianti di 20 kwp con premio EU e decurtazione incentivo del 20%.
    Siamo nelle tue mani, scusami per l insistenza e ancora complimenti per il figlio di calcolo. Saluti

    • Stefano Caproni 23 ottobre 2012 at 15:25 - Reply

      Vedo di ultimare per stasera, mi pagherete un caffè 🙂

  33. Stefano Caproni 23 ottobre 2012 at 18:17 - Reply

    Quasi finito, domani lo pubblico.
    Nuova versione (8.0) con alcune implementazioni sul finanziamento, aggiunto lo scambio sul posto con detrazioni fiscali, sistemate le tariffe (OK europeo su altri impianti e su pergole, serre, etc e niente amianto se non si seleziona edificio o innovativo) 😉

  34. maurizio 24 ottobre 2012 at 10:11 - Reply

    Salve da Maurizio, in attesa della prossima versione del foglio di calcolo, volevo ricordare di inserire anche la possibilità di ridurre la tariffa del 20% per gli impianti di potenza tra 12 kWp e 20 kWp. Auguro buon lavoro.

    • Stefano Caproni 24 ottobre 2012 at 10:14 - Reply

      Ciao Maurizio, già fatto 😉
      Il portale ha qualche problema oggi, a livello software, appena me lo sistemano (spero in giornata) pubblico il nuovo file 😉

  35. Stefano Caproni 24 ottobre 2012 at 12:26 - Reply

Scrivi un commento