Verifiche sugli impianti fotovoltaici nel biennio 2011-2012: in un documento le attività del GSE

Il Gestore dei Servizi Energetici GSE ha pubblicato sul suo portale un documento di sintesi di tutte le attività diverifica svolte nel biennio 2011-2012 al fine di accertare i requisiti tecnico-amministratvi relativi a tutti gli impianti oggetto di richiesta di incentivo secondo i decreti incentivanti (secondo, terzo e quarto conto energia e regstri del quinto conto energia).  Come specifica nella nota il GSE negli ultimi anni si è registrato un notevole incremento degli impianti che hanno avuto accesso alle diverse misure incentivanti. In risposta a questa tendenza, le attività di controllo sono state intensificate in maniera significativa.

Per ogni impianto che ha richiesto l’accesso ai benefici dei vari conti energia, il GSE ha effettuato una doppia serie di controlli, ovvero controlli tecnico e controlli amministrativi. Nel primo caso si tratta della verifica tecnica delle caratteristiche degli impianti, ed in particolare controllo della relazione generale d’impianto, della scheda tecnica, degli schemi elettrici, delle planimetrie, degli elaborati grafici descrittivi della modalità di posizionamento dei moduli, delle fotografie dell’impianto, delle matricole e delle certificazioni dei componenti, dei certificati dei gruppi di misura, della documentazione attestante l’entrata in esercizio dell’impianto e delle misure.

La verifica amministrativa riguarda invece principalmente la documentazione relativa ai titoli autorizzativi, alla documentazione per la denuncia degli impianti sopra i 20 kW all’Agenzia delle Dogane, oltre alla documentazione comprovante il trasporto in cantiere delle apparecchiature principali, oltre agli idonei controlli antimafia. L’intensa attivita del GSE ha riguardato interessato nel corso del 2011 e nei primi 9 mesi del 2012  oltre 315.000 verifiche documentali e circa 3.500 sopralluoghi. Tali attività hanno consentito di rilevare un significativo numero di impianti che presentavano difformità di vario genere e, conseguentemente, di adottare:
–  8.593 provvedimenti di diniego delle tariffe incentivanti o riconoscimento delle stesse in misura inferiore;
– in caso di dichiarazioni false e mendaci, 84 provvedimenti decadenziali/interdittivi per gli impianti e i relativi Soggetti Responsabili, ai sensi degli articoli 23 e 43 del D.Lgs. 28/2011.

Il GSE segnala anche che dal 2011 ad oggi ha ricevuto circa 6 milioni di misure da parte dei gestori di rete, misure necessarie all’erogazione degli incentivi, oltre ai dati delle comunicazioni alle sedi locali dell’Agenzia delle Dogane. Ad oggi sono circa 40.000 i Soggetti Responsabili tenuti ad inviare le dichiarazioni al GSE che le utilizza per valorizzare le partite commerciali attive e passive derivanti dalle convenzioni stipulate. (fonte www.gse.it)

Clicca qua per accedere alla pagina informativa del GSE e al documento di sintesi dlele attività di controllo nel biennio 2011-2012

Scrivi un commento