Verizon è tra le aziende Americane più virtuose nei programmi di gestione dell’emissione di CO2

Verizon, azienda leader mondiale nell’innovazione della comunicazione, delal mobilità e dell’intrattenimento,  è stata nuovamente nominata all’interno del Climate Innovation Index Maplecroft, l’elenco delle 100 aziende americane più virtuose nell’ innovazione dei programmi di gestione connessi al clima e all’emissione di anidride carbonica. Quest’anno Verizon si è posizionata a metà classifica, risalendo dal 61° posto dello scorso anno e dal 97° ottenuto nel 2009, primo anno in cui si è stilata la classifica.

Secondo il rapporto, Verizon è stata premiata per gli sforzi fatti nel ridurre l’ intensità di CO2 e per aver riconosciuto il ruolo fondamentale che la tecnologia wireless e a banda larga hanno nel migliorare l’efficienza delle infrastrutture energetiche e dei trasporti.

Negli ultimi due anni Verizon ha ridotto le emissioni di CO2 di ben oltre il 30% e, all’inizio di quest’anno, ha dichiarato l’intenzione di voler raggiungere il 50% di emissioni in meno entro il 2020. L’emissione di anidride carbonica è un parametro importante di efficienza sviluppato a livello aziendale per misurare la quantità di energia richiesta per spostare un terabyte di dati attraverso la rete di Verizon.

I Maplecroft Climate Innovation Indexes (CIIs) rappresentano lo studio più completo riguardante le aziende multinazionali americane e il loro modo di gestire e adattarsi ai cambiamenti climatici, con particolare attenzione all’innovazione. Maplecroft sceglie le aziende prendendo in considerazione più di 100 criteri, tra cui: l’innovazione tecnologica e i nuovi metodi di lavoro utilizzati per combattere l’impatto dei cambiamenti climatici, la gestione delle problematiche legate al clima, l’adattamento agli eventi climatici rischiosi, come inondazioni o eventi meteorologici più gravi e la riduzione di emissioni di gas serra.

Scrivi un commento