Un altro volo con biocarburanti effettuato da Air Canada da Città del Messico a Toronto

Si comincia a sentir parlare sempre più spesso di voli aerei effettuati con aeromobili che usano biocarburantederivato da olio da cucina riciclato, come i voli di QAntas in Australia e quello di All Nippon Airways. Qusti voli vengono effettuati utilizzando come carburante una miscela di biocarburanti sostenibili (miscela al 50%) ottenuta attraverso l’olio da cucina usato. L’utilizzo di questo tipo di combustibile, unito a velivoli più efficienti, può aiutare a ridurre le emissioni di Co2 sino al 40%.  Questa volta è stato il turno di Airbus e Air Canada che con olio proveniente da fritture prodotto da SkyNR ha effettuato un volo di linea da Città del Messico a Toronto con un Airbus A319.

I programmi sperimentali relativi ai voli effettuati con l’utilizzo di miscele di carburante tradizionale e biocarburanti derivati da olio da frittura, sono composti anche da altri elementi, come l’utilizzo di velivoli ottimizzati e scelta di rotte vantaggiose seguendo un  profilo di volo verticale più efficiente con l’avvicinamento in discesa continua (Continuous Descent Approach). Oltre a questo anche altre procedure contribuiscono alla riduzione dei consumi, come il rullaggio con un solo motore, la pulizia del velivolo per ridurne l’atrito, equpaggiamenti di cabina più leggeri.

Fabrice Brégier, Presidente e CEO di Airbus, ha dichiarato che questi programmi sono il primo passo per portare su larga scala l’utilizzo di questi biocombustibili che potranno ridurre l’inquinamento in modo sostanziale, ma che occorre l’appoggio dei vari governi e delle compagnie aeree che non potranno essere spettatori ma attori principali per lo sviluppo di questi programmi.

————————————————–

L’A319 è un aereo bipropulsore con un solo corridoio nella cabina passeggeri, 4 porte d’ingresso e 2 uscite d’emergenza (gli apparecchi in versione ad alta densità di alcune compagnie low cost come easyJet ne posseggono 4). La disposizione dei posti è di file a 2 nella Business Class e a 3 nella Economy, che permette di accogliere un totale di 124 passeggeri. La capacità massima di passeggeri imbarcabili è di 145 (essa scende a 80 nel caso le porte posteriori siano disattivate). Nella versione con 4 uscite d’emergenza la capacità massima è di 160 posti. Il programma A319 fu avviato nel 1993, il primo volo fu effettuato il 25 agosto 1995. L’impiego di brevi tempi di realizzazione è stato raggiunto, in quanto l’A319 altro non è che una variante dell’A320.

Scrivi un commento