Accumulo

Fotovoltaico: Sistemi di accumulo dell’energia

Gli incentivi statali sul fotovoltaico sono oramai terminati, ma il costo dell’energia continua a crescere, a questo punto bisogna trovare un modo per rendersi il più possibile AUTONOMI dal punto di vista energetico, riducendo quanto più possibile il costo delle nostre bollette.

Ad oggi si hanno due opzioni:

  1. Detrazione fiscale e scambio sul posto ( la più nota)
  2. Detrazione fiscale, scambio sul posto e sistema di accumulo

Cos’è un sistema di accumulo?
SEMPLICE… è un dispositivo collegato al tuo impianto fotovoltaico che consente di accumulare l’energia prodotta dall’impianto stesso, tramite batterie, abbinate ad un inverter ed un regolatore di carica.

Cosa cambia dallo Scambio su Posto?
Nello scambio sul posto, il Gestore dei Servizi Energetici,  tramite le misure inviate dal distributore (e-distribuzione, hera, ireti, areti, etc..) viene utilizzato come un deposito virtuale per l’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico che non si riesce ad utilizzare in quel momento. Tutti i KWh non consumati ed accantonati per noi dal distributore di rete, vengono retribuiti dal GSE con un corrispettivo che compensa in tutto, o in parte (inteso come kWh), l’energia elettrica prelevata dalla rete nel momento in cui l’impianto fotovoltaico non è in produzione. L’energia accantonata non è compensata immediatamente ma tramite pagamenti semestrali dal parte del GSE.

Tornando alla domanda iniziale, con il sistema di accumulo, si aumenta considerevolmente la percentuale di autoconsumo dell’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico e si diminuisce la quantità di energia in scambio sul posto, potendo ridurre notevolmente la bolletta elettrica

Riepiloghiamo i vantaggi dell’accumulo:

  • indipendenza dal fornitore di energia elettrica in caso di black-out, se il sistema installato lo permette (inverter con uscita in backup);
  • riduzione della bolletta immediata in base alla quantità di autoconsumo;
  • possibilità di utilizzare l’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico nelle ore in cui non è in funzione (dal tramonto all’alba);
  • il sistema di accumulo funge da stabilizzatore delle utenze;
  • si ha una maggiore protezione delle utenze dovuta all’eliminazione degli sbalzi di tensione sulla rete.
  • massimo risparmio anche sull’energia prelevata dalla rete

Chi può installare il sistema di accumulo?
Tutti coloro che vogliono realizzare un nuovo impianto fotovoltaico, o che hanno un impianto fotovoltaico esistente, ad eccezione degli impianti incentivati in I Conto Energia, il cui sistema di misura è incompatibile con l’accumulo.

Ricordati anche il sistema fotovoltaico con accumulo usufruisce delle detrazioni fiscali del 50%
Chiamaci o mandaci una mail, saremo lieti di darti tutte le informazioni necessarie e farti un preventivo gratuito!

Ricorda che non in tutti i casi l’installazione di un sistema di accumulo è conveniente. Solo una accurata analisi dei consumi e delle abitudini può garantire una corretta valutazione del rapporto costi e benefici relativi all’installazione. Quindi come sempre diffidate di chi vi propone investimenti sulle rinnovabili, di qualsiasi genere, senza che abbia analizzato tutte le variabili in gioco.

Clicca qua per vedere un esempio di dimensionamento di un impianto di accumulo

    ________________________________

    Modulo Informazioni Accumulo

    Il tuo nome (richiesto)

    Provincia (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Sono:
    PrivatoStudio TecnicoInstallatoreAzienda

    Tipo di richiesta

    Il tuo messaggio

    Antispam (inserire il testo presente nell'immagine nell'apposito spazio e cliccare su INVIA)
    captcha -

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *