Pubblicato dal GSE il Manuale per la richiesta di trasferimento della titolarità di un impianto

Il GSE ha pubblicato la scorsa settimana il “Manuale Utente per la richiesta di trasferimento di titolarità”  contenente le istruzioni per la richiesta di cambio titolarità per un impianto.Il manuale è rivolto all’utente che deve effettuare una richiesta di trasferimento di titolarità. Nel  documento vengono esaminate in dettaglio tutte le funzionalità di competenza dell’utente e introdotti i concetti fondamentali quali descrizione del soggetto responsabile, tipologie di cambi titolarità più frequenti e documentazione che il soggetto responsabile deve produrre in caso di richiesta di cambio.

Il soggetto responsabile è colui che ha diritto, nel rispetto delle disposizioni dei Decreti Ministeriali, a richiedere e ottenere le tariffe incentivanti. Qualsiasi situazione o evento che comporti una variazione del soggetto responsabile prevede la notifica al GSE attraverso la procedura del cambio titolarità dei contratti precedentemente stipulati. Nel documento vengono analizzate le procedure per la richiesta del cambio di titolarita di impianti per lo scambio sul posto, ritiro dedicato, per la convenzione in conto energia, per i certificati CO-FER e vengono fornite le istruzioni per gli adempimenti nei confronti di tutti i soggetti coinvolti.

Clicca qua per scaricare il Manuale Utente per la richiesta di trasferimento di titolarità

Author: Stefano Caproni

Perito Elettrotecnico, mi occupo di progettazione di impianti elettrici, energie rinnovabili, consulenza e progettazione di impianti fotovoltaici. Profilo linkedIn

19 commenti a “Pubblicato dal GSE il Manuale per la richiesta di trasferimento della titolarità di un impianto

  1. Ciao Stefano
    Ho da chiederti una domanda.
    Ho vinto una gara pubblica per un impianto a terra per 998 kw.
    Mi sai dire che incentivo prendo?
    Visto che allacciato entro dicembre, sono ancora nel quarto conto, ma siccome è un terreno di proprietà comunale, non so se l’incentivo, rimane quello di 0.155.
    Grazie

  2. Sig. Stefano, desidero chiedere a chi mi devo rivolgere per effettuare la pratica di cambio titolarità del impianto fotovoltaico da 12 KW. La ditta installatrice non risponde! Grazie. Brescia 15.03.2013

  3. Buongiorno Stefano
    Il mio condominio, dotato di l’impianto FTV sul tetto, ha una convenzione stabilita nel 2012 con GSE e sono stati accreditati in c.c. condominiale l’incentivo e i ricavi della cessione alla rete elettrica. Tutto OK. La pratica fu condotta dall’amministratore cod.le in carica nel 2012. Dal 7 marzo 2013, l’assemblea c. ha cambiato l’amministratore e il subentrante è uno dei condomini, privo di esperienza relativamente a GSE. Quale pratica devo cercare nel sito GSE ?
    Grazie

    1. Ciao Gianni,
      prima di tutto occorre avere le credenziali per accedere (ovvero i soliti UserID e Password), non importa avere gli stessi di chi entrava sinora, ma chi le ha puo accreditare altri utenti. In ogni caso credo che il vecchio amministratore debba lasciare tali credenziali a chi subentra.
      Detto questo però non è che ci sia granchè da fare, tranne forse ogni anno decidere se liquidare le eccedenze dello scambio sul posto o meno, ed eventualmnte scaricare certificazioni (se ci sono, tipo ritenute di acconto, etc).
      In ogni caso quando avrai le credenziali per accedere, cliccando sul nome del vostro condominio ci saranno due pulsanti, FTV-SR per accedere alla pratica incentivi, e SSP per lo scambio sul posto.

  4. Buon pomeriggio Stefano,
    devo fare un cambio titolarità ad un cliente ma sono incerta in che casistica ricade. Cerco di spiegarmi, il cliente abita in un appartamento nella casa del padre, a titolo gratuito; ha fatto un impianto FV a nome suo, ora cambia casa e vuole passare l’impianto al padre che a sua volta ha già un’altro impianto(credo si possa fare basta che faccia la voltura del contatore a nome suo). Secondo te che documentazione deve presentare al GSE? Ti ringrazio in anticipo della risposta.
    Ciao Lisa

  5. Grazie Stefano, il manuale lo avevo già scaricato anche perchè ho già fatto di queste pratiche ma solo per causa morte. Il dubbio mi sorge su questa casistica perchè non la vedo nel manuale e chiedere al call center è come andare con una cesta per acqua, come dicono dalle mie parti.

    1. Le casistiche del manuale sono indicative, non p detto che ci siano tutte.
      Credo che il tuo caso ricada tranquillamente in quelli fattibili. Ma devi cambiare titolarità di SSP e incentivi ?

  6. Tempo fa ho inviato questa richiesta al GSE “La presente per chiedere chiarimenti in relazione ad un cambio di titolarità. Nella richiesta di trasferimento titolarità c’è un punto che recita “di non essere titolare di altro impianto fotovoltaico incentivato ai sensi del D.M. 5 maggio 2011 che possa determinare una violazione dell’art. 12 comma 5 del suddetto decreto, in tema di anti-frazionamento;” Il subentrante è titolare di un altro impianto FV con il codice pratica n. …….ubicato sullo stesso fabbricato dell’impianto del cedente con stessa particella, stesso foglio ma sub. diverso. Chiedo se il subentrante incorre nella violazione dell’art.12 comma 5 del D.M. 5 maggio 2011 in fatto di frazionamento degli impianti e, se si, dove deve dichiarare di essere titolare di altro impianto fotovoltaico visto che sulla richiesta di trasferimento che si scarica dal portale non c’è tale ipotesi.
    Oggi ho ricevuto questa risposta “Scusandoci per il ritardo con il quale Le rispondiamo, Le precisiamo che per impianti fisicamente installati su unità immobiliari le regole volte ad evitare il frazionamento di un impianto si applicano alle singole unità immobiliari, per cui più impianti fotovoltaici realizzati dal medesimo Soggetto Responsabile o riconducibili a un unico Soggetto Responsabile e localizzati su un’unità immobiliare, identificata da uno specifico subalterno, si intendono come un unico impianto di potenza cumulativa pari alla somma dei singoli impianti. Come sempre la chiarezza non è nelle loro corde, comunque chiedo anche a voi un parere, io ho capito che essendo i subalterni diversi non incorre nel frazionamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.