Interfacce: Microelettrica in consegna con la MC3V-021 da settembre (prenotabile). E se usiamo la CEI 0-16 ?

Diamo alcune indicazioni sulla protezione di interfaccia di Microelettrica Scientifica, con l’azienda che come altre non sarà in grado di soddisfare tutte le esigenze dei clienti e che quindi accetterà prenotazioni del prodotto e comincerà a consegnare a settembre.

Alcuni lettori si erano chiesti come fosse possibile la presenza della dichiarazione sostitutiva ancora prima della protezione. L’azienda, come altre ha già definito il prodotto ed il firmware, quindi il documento può evidentemente essere pronto prima dell’apparecchiatura.

Dalle notizie che ci arrivano, e che potete anche leggere nei commenti di questo articolo, alcuni comparti Enel potrebbero anche accettare la protezione conforme alle CEI 0-16, di fatto molto simile alla protezione CEI 0-21 in arrivo a settembre. Fare una telefonata al referente Enel di zona non costa nulla, ed in caso di risposta positiva potreste riuscire ad allacciare l’impianto con la protezione CEI 0-16 di Microeletrtica Scientifica che dovrebbe essere a disposizione.

Clicca qua per scaricare la dichiarazione sostitutiva della protezione CEI 0-21
Clicca qua per scaricare la dichiarazione di conformità della protezione CEI 0-21
Clicca qua per scaricare la scheda tecnica della protezione CEI 0-21

9 Commenti

  1. Andrea 30 luglio 2012 at 16:58 - Reply

    Ciao io ho un thytronic nv10p che e’ compatibile con la CEI 0-16 dici che e’ possibile chiedere a enel di allacciarmi un impianto da 19Kw con questo apparecchio? Ma la prova con lo strumento prova rele’ la devo gia’ fare?

    • Stefano Caproni 30 luglio 2012 at 17:02 - Reply

      Ciao Andrea, la prova relè va fatta oltre i 6kW quindi la devi fare. Per l’altra domanda l’unica cosa che puoi fare è chiedere ad Enel, perchè di fatto nel caso della microelettrica è stata una concessione dell’Enel di zona, quindi non è un caso da prendere come esempio, ma come spunto per provarci 😉

  2. Andrea 30 luglio 2012 at 17:26 - Reply

    Quanto potrebbero chiedermi per fare questa prova ?

    • Stefano Caproni 30 luglio 2012 at 17:30 - Reply

      Un mucchio di soldi purtroppo, se ne stanno approfittando, anche un migliaio di euro 🙁 So che molti fanno la prova senza nemmeno andare sul posto e si fanno spedire l’interfaccia per poi testarla, io ho già scritto alle riviste del settore all’AEEG e al CEI per denunciare questa prassi 😉

    • Stefano Caproni 30 luglio 2012 at 17:31 - Reply

      Spero che obblighino i produttori di cassette relè ad inserire un GPS nello strumento, così finisce la solita porcata all’italiana e chi non sa fare il suo lavoro o lo fa in barba alle norme che cambi mestiere 😉

  3. Andrea 31 luglio 2012 at 10:45 - Reply

    Ciao non so se ne avete gia’ parlato, ma la protezione interfaccia della tele mod. g4pf21-1 e’ accettata dall enel? perche’ non riesco a trovare la dichiarazione di atto di notorieta’.

  4. Antonio 31 luglio 2012 at 14:54 - Reply

    Ancora nessuna novità? Solite cose all’italiana. Ho due impianti belli e pronti che non posso allacciare e i clienti sicuramente si tuteleranno legalmente…con chi me la devo prendere? Non si trova nulla da nessuna parte, ad Enel non importa, l’AEEg se ne frega, il governo, non vede l’ora di chiudere i rubinetti con il quinto conto energia, e noi tecnici dobbiamo “battagliare senza armi”. E’ una situazione assurda. Scusate lo sfogo.

    • Stefano Caproni 31 luglio 2012 at 15:06 - Reply

      Capisco lo sfogo Antonio, spero i clienti non si tutelino legalmente nei tuoi confronti, anche perchè la colpa non è certo degli installatori o dei professionisti se mancano le interfacce. Sarebbe bastata un proroga, ma ormai sono convinto che non si voglia far allacciare impianti per lasciare incentivi al Quinto Connto. Poi mi vengono a dire che il contatore del GSE sta rallentando………per forza, non si allaccia più…….. Io mi sono tutelato solo portando avanti impianti fino a 6kW e allarmando i clienti che volevano fare impianti sulla possibilità di problemi. E per fortuna mi hanno ascoltato tutti. Non ho impianti da allacciare con il Quinto Conto, ne ho in lavorazione ma di potenza massimo 6kW. Era l’unica cosa che potevo fare 🙁

Scrivi un commento