Adeguamento impianti MT all’allegato A70, i documenti vanno spediti anche al GSE

Prato-12Come ormai noto a tutti gli addetti ai lavori, gli impianti di produzione maggiori di 50kW connessi in media tensione dovranno essere adeguati entro marzo 2013 (anche quelli già realizzati, con opportune azioni di retrofit) all’allegato A70 del codice di rete di Terna, attuato dalla Delibera AEEG 84/2012 (leggi l’approfondimento). In un comunicato sul portale, il GSE informa che, successivamente al 31 marzo 2013, per gli impianti di produzione incentivati oggetto di segnalazione di mancato adeguamento da parte delle imprese distributrici, il GSE procederà alla sospensione degli incentivi come disposto dalla Delibera 84/2012/R/eel (leggi l’approfondimento).

Il ripristino dell’erogazione degli incentivi da parte del GSE potrà avvenire solo a seguito di una successiva comunicazione delle imprese distributrici che attesti l’avvenuto adeguamento degli impianti di produzione. Il GSE ricorda inoltre che, a seguito dell’adeguamento di impianto e del relativo aggiornamento del regolamento di esercizio, nel caso in cui l’impianto rientri in uno dei meccanismi di incentivazione attuati dal GSE, il produttore è tenuto a comunicare allo stesso GSE:
– l’aggiornamento dei dati caratteristici relativi all’inverter e/o al sistema di protezione di interfaccia (solo nel caso di impianti fotovoltaici);
– la copia del regolamento d’esercizio aggiornato;
tramite l’invio di una raccomandata A/R utilizzando, a seconda della tipologia di impianto, uno dei due modelli scaricabili ai link indicati nella pagina dedicata.

Ci pareva che la delibera 84/2012 indicasse il distributore come responsabile della comunicazione al GSE dell’avvenuto adeguamento, e che il produttore entrasse in gioco solo in caso di mancato adeguamento e verifica negativa da parte del distributore (delibera 84/2012 come modificata dalla delibera 562/12 paragrafo 6.3ter), e successiva comunicazione del produttore stesso (anche al GSE) dell’avvenuto adeguamento, ai fini della ripresa dell’erogazione degli incentivi.

Pare invece che sia il caso, da parte del produttore, di inviare comunicazione di adeguamento anche al GSE. In questo caso riteniamo sia necessario inviare tutta la documentazione richiesta da Enel (allegati al regolamento di esercizio, certificati di prova della protezione di interfaccia, dichiarazioni sostitutive dei produttori) anche al GSE unitamente alla ricevuta di invio della raccomandata inoltrata ad Enel ai fini dell’adeguamento. Anche la sostituzione/aggiornamento  di inverter o altri dispositivi,  indipendentemente dall’adeguaemnto all’allegato A70, va sempre segnalata ad Enel e al GSE (per qualsiasi impianto).

Ulteriori indicazioni sulla pagina dedicata nel portale GSE (clicca qua per accedere).

 

2 Commenti

  1. Alessandro 20 marzo 2013 at 22:42 - Reply

    Tanto per non farcene mancare una, questo 31 marzo, tra dogane, adeguamenti A70, gse e forse mi sto dimenticando qualcosa, sarà un altro giorno storico per il fotovoltaico.

    • Stefano Caproni 21 marzo 2013 at 00:41 - Reply

      Ciao Alessandro, si….un altro periodo da incubo 🙁

Scrivi un commento